Venezia

Venise-bann-mt

 

Venezia ei suoi monumenti in tasca con Do Tours

Presentazione

Applicazione eccezionale e la magia per guidare i vostri passi a Venezia con più di 200 monumenti e di storia!
Stimolare la vostra curiosità a prezzi del caffè e migliorare la vostra conoscenza generale.

Come visto su JT TV su France2, France 3, Nuova Repubblica, e anche il LCI Figaro, L’Express, 90 blog e utilizzato da 60.000 clienti – Aix-en-Provence, Antibes, Arles, Avignone, Brest, Cannes, Cuore Riviera, Grasse, Lione, Monaco, Nizza, Nimes, Parigi, Toulouse, Tours per la Francia, Roma, Venezia, Firenze, Milano per l’Italia, Madrid e Barcellona in Spagna, Londra e New York -.

Avete mai ammirato un monumento senza conoscere la sua storia? Avete ancora una guida tascabile? Avete sempre rispondere alle vostre domande subito?

“Io non cerco, trovo” Monumento Venezia inseguitore risponde immediatamente alla curiosità del momento. In collaborazione con l’Ufficio Beni e Servizi Turistici, l’applicazione rende la vita più facile e mostra automaticamente la storia dei 200 monumenti intorno a te, ovunque tu sia, in modo esaustivo.

Più

-Un Rivoluzionario, unico e semplice: si avvia l’applicazione e si viene avvisati e informati direttamente sopra la passeggiata di monumenti a cui si va: è magia!
-Non C’è bisogno quindi senza connessione a internet quindi senza costi di roaming.
-Réalité Maggiore
-Géolocalisation
-Textes, Date e foto
Contenuti -Vocalisation per iphone
-Un Incredibile e completa base di dati, mai visto prima: luoghi, monumenti, facciate, statue, fontane, opere d’arte, eventi culturali e aneddoti …
-La Libertà totale, vagano in cui si desidera, senza itinerari obbligatorie, la storia è ovunque e senza sforzo …
-Réalisé In collaborazione con l’Ufficio del Turismo e del Patrimonio servizio delle città garantisce la serietà delle informazioni.
-Un Informazioni essenziali: il tempo, contesto storico e aneddoti,
-Non Guardare, Venezia Do Tours trova e avverte: una vera e propria innovazione
-No Ads, culturale 100%
-Régulières Aggiornamenti e miglioramenti
-Multi-Linguale
Facile usare confusione
-iPhone Compatibile I-Pad

 

Scarica la tua versione

  

 

I più bei monumenti e siti di Venezia Top 10

Il team di Do Tours selezionato un elenco di monumenti disponibili nell’applicazione Do Tours Venezia.

basilica-of-santa-maria-della-salute-in-venice

La chiesa di Santa Maria della Salute

La chiesa di Santa Maria della Salute: La sua costruzione è il risultato di un voto fatto dal Patriarca di Venezia, di erigere una chiesa quando la peste si è verificato nel 1630 sarebbe finita, e andare ogni anno in processione. La peste era ancora 80.000 morti a Venezia e tra questi il Doge e il Patriarca. Ma il 21 novembre è rimasta una vacanza in cui i veneziani vanno alla Salute. Costruito nel XVII secolo. da Baldassarre Longhena è un capolavoro di arte barocca. La facciata principale è impressionante con la sua ampia scalinata che evidenzia l’enorme portale incorniciato da colonne pesanti e coronata
timpano, le numerose statue, più rotoli. Nella parte superiore, tuttavia, la balaustra e cupola, di che imporre, ridurre leggermente il tutto. Ci sono quasi 100 statue intorno alla chiesa di ottagonale Josse lavori della Corte, Francesco Cavrioli Michele Ungaro e Tommaso Ruer.

basilique-saint-marc-venise

Basilica di San Marco

1060, la ricchezza di Venezia ha permesso la costruzione di una grande basilica che sostituisce la precedente basilica, che conteneva le reliquie dell’evangelista Marco. Venezia fu strettamente legata a Costantinopoli e lo stile della basilica del XI secolo. , Una miscela di stili romanico e bizantino, che ricordano la Chiesa dei Santi Apostoli a Costantinopoli. Il piano è quello di un greco croce 76 metri su 63; la cupola principale di 45 m di altezza è all’incrocio di quattro rami, che sono a loro volta coperti da quattro cupole. Inizialmente, l’aspetto nudo Basilica e un po ‘pesante, aveva poco decorazioni, ma capitelli gradualmente, nel corso dei secoli, si sono aggiunti, porte di bronzo, mosaico, marmo, sculture, decorazioni, rifugi e Frecce Gothic (XIII sec.), le colonne di ogni tipo, che dà questo aspetto sontuoso e abbondante che ha oggi.

palazzo-ducale-venice

Palazzo Ducale

Nel IX secolo, era una fortezza; si è a poco a poco trasformata in un palazzo senza distribuzione interna non cambia: appartamenti dogi e sale riunioni del governo su piani, magistrati uffici, guardie abitative e il personale al piano terra, le carceri sub terreno. Il secolo XII e XIII. il palazzo è stato ricostruito in stile veneto-bizantino, e le facciate che si affacciano sulla piazza e il mare sono stati ricostruiti nel XIV e XV secolo. in stile gotico, è le magnifiche facciate che vediamo oggi. L’imponente massa della parte superiore è mitigato dal rivestimento utilizzando bellissimi marmi colorati, slot a linee sottili e sopra la doppia fila di archi gotici, che danno l’impressione di leggerezza. Da notare anche le belle sculture agli angoli e capitelli finemente scolpiti. La facciata posteriore e cortile furono ricostruiti alla fine del XV secolo. in stile rinascimentale dopo un incendio.

piazza-san-marco-venice

Piazza San Marco

Questo sito sontuoso e armonioso è il culmine di molti cambiamenti. Originariamente il sito fosse giardini e palazzo ducale, fortezza con torri e circondato da un canale; prima che il palazzo, un laghetto permesso di scaricare le merci. In 828, le reliquie del evangelista Marco è venuto a Venezia e una basilica è stato costruito prima. Il palazzo e la basilica distrutta da un incendio nel 976, sono stati immediatamente ricostruite. La basilica attuale è il risultato di una nuova ricostruzione è stato completato nel 1094. Nel 1156, il bacino e un canale che attraversa il sito invece erano pieni.

ponte-sospiri-paysage

Il Ponte dei Sospiri

Costruito nel 1602 in stile barocco, che collega il Palazzo Ducale a Palazzo Prigioni Nuove: tutto chiuso, è attraversata da due corridoi: uno che conduce alle carceri, l’altra per le stanze degli interrogatori, camere di tortura e “pesi” prigione segreta situata nel sottotetto, dove è stato un caldo estivo torrido. Casanova, che è stato rinchiuso lì, dice che è scappato. Il Ponte dei Sospiri nome è tardi ed evoca il sospiro di prigionieri da lì, ha visto l’esterno per l’ultima volta.

san-trovaso-venice

La chiesa di San Trovaso

Risale al IX secolo., Fu ricostruita nel c XI e XVI., E restaurato nel XIX. La sua caratteristica speciale: ha due facciate, di fronte, nello stile di Andrea Palladio costoso, quasi identico. Questi due ingressi si dice che ha usato per separare le due fazioni rivali del Castellani Nicolotti e quando sono andati in chiesa. Esso contiene interessanti opere di Jacopo e Domenico Tintoretto, tra cui una “Ultima Cena”, a “lavare i piedi”, un “San Giorgio” e due pale d’altare di Palma il Giovane. Contiene anche il bellissimo lavoro di Michele di Giambono (XV sec.): “Cavallo di San Chrisogone.”

rialto-ponte-venezia

Ponte di Rialto

Il primo ponte per collegare le due parti della città è stato costruito nel 1180 e posto su zattere; E ‘stato un ponte a pedaggio. E ‘stato sostituito nel 1264 da un ponte di legno permanente, bruciato nel 1310 dai congiurati fuggirono. Ricostruita, è crollato nel 1444 sotto il peso della folla venire vedere uno spettacolo. Era poi costruito un ponte che trasportano i negozi e l’apertura per consentire il passaggio di galera; a causa della sua usura dopo una gara d’appalto vinta da Antonio del Ponte, è stato sostituito nel 1524 da un ponte di pietra: il ponte esistente, che era l’unico ponte che collega le rive del Canal Grande fino nel 1854. E ‘di grande originalità, con la sua forma permette il passaggio di galere, centri commerciali, i suoi bassorilievi.

venice-arsenal

L’arsenale

La prima armeria, dove stavano riparando navi, anche costruite nelle officine private, è stata fondata nel XIII secolo .. Intorno al 1300 fu costruito il nuovo arsenale, che sono state costruite navi da guerra e navi mercantili, in leasing quindi individui. E ‘sempre stato una parte importante di Venezia, che ha tenuto fino a 3.000 persone, organizzate in modo molto efficace, con i generi di linee di assemblaggio e magazzini contenenti articoli di riserva della nave, il cibo e le armi. C’era anche una serie di artigiani che si occupano di attività correlate. Il portale d’ingresso dell’arsenale è il primo esempio di applicazione dell’arte del Rinascimento a Venezia.

scuola-grande-san-rocco-venice

La Scuola Grande de San Rocco

Questo è uno dei pochi opere rimasto intatto, all’interno e all’esterno. Bartolomeo Bon ha iniziato la sua costruzione nel 1517, ma si è ritirato nel 1524 a causa di disaccordi; è stato sostituito da Sante Lombardo per 3 anni e quindi fino al 1549 da Scarpagnino poi da Giangiacomo de ‘Grigi. La facciata conserva gran orme dei due architetti principali: Buono realizzato il fondo con eleganti aperture doppie, mentre le linee curve, mentre Scarpagnino creato una zona alta in armonia con il piano terra, ma un po ‘più rigido con linee più dritte di sporgenze.

san-giorgio-island

L’isola di San Giorgio Maggiore

Appartenne alla famiglia e Memmo conteneva mulini, orti e saline. La chiesa di San Giorgio risale al IX secolo. Il Doge Tibuno Memmo donò l’isola ai benedettini; fondarono un’abbazia che divenne un centro culturale e anche ospitato i personaggi famosi come Cosimo il Vecchio temporaneamente esiliati da Firenze. Chiesa e il monastero sono stati restaurati nel XVI e XVII secolo. E poi diminuito a seguito dell’occupazione dai francesi e poi dagli Austriaci. E ‘attualmente in fase di restauro.

Funzionalità integrate nell’applicazione

Quiz

icone-quizz

Circuiti

icone-circuit

Foto Concorsi

icone-photo

Guida Audio

icone-audio-guide

Scarica